Mutui per Ottenere Liquidità

Il nostro mutuo liquidità permette di sostituire il tuo mutuo attuale con uno migliore a tasso variabile o fisso e ottenere ulteriore liquidità.

Finanziamo fino al 60% del valore dell’immobile a partire da 70.000 euro con gli stessi vantaggiosissimi tassi del normale mutuo acquisto. Non sarà necessario dimostrare l’uso che si farà della liquidità. Per approfondire la richiesta (non impegnativa) o solo per avere una “fattibilità” di massima,
richiedi un contatto cliccando quì.

Sarai ricontattato entro 24 ore dal nostro call center per confermarti le esatte condizioni e la fattibilità del tuo mutuo, dopodichè se daccordo con l’operatore, puoi procedere alla richiesta immediata via telefono.

Perchè sostituire e rifinanziare mutui di scambio con surroga?

Spesso in passato ci si è trovati in condizione di non poter essere finanziati in maniera sufficiente al momento dell’acquisto della nuova casa, perchè non vi erano le condizioni di mercato ne i prodotti adatti.

Oggi invece grazie alla libera concorrenza nel settore (che ha portato a poter finanziare l’intero valore della casa in acquisto con delle durate fino ormai a 40/50 anni) ed alle novità introdotte dai Decreti Bersani (surrogazione, annnullamento penali di estinzione ecc) diventa spesso oltremodo conveniente poter cambiare il proprio mutuo con uno nuovo; questo, per poter ottenere i benefici di un tasso più basso e di una rata più comoda, specialmente in presenza di ulteriori piccoli finanziamenti personali che potrebbero addirittura venire accorpati nello stesso nuovo mutuo.

Surroga mutuo e surrogazione con portabilità del decreto Bersani

L’atto di surroga del mutuo è l’atto che permette ad una banca di subentrare ad un’altra nell’ipoteca, e sostituisce l’atto di cancellazione e quello di iscrizione della nuova ipoteca. L’ atto di surroga del mutuo è lo strumento attraverso il quale si realizza la portabilità del mutuo.

Portabilità del mutuo e surrogazione:

La surrogazione è fattibile solo se viene finanziato l’importo residuo del mutuo originario: se superiore si deve procedere con una nuova pratica.